Cambia l’armadio e riordina i tuoi pensieri

Freddo, vento, pioggia, caldo, caldissimo, umido, sole…metereopatici di tutto il mondo unitevi ed insorgete! Ormai non si può fare neanche più affidamento al meteo. Pensi che farà freddo e soffrirai di un caldo tropicale. Ti vesti come se dovessi affrontare la savana e soffrirai gelando.

Però una cosa certa c’è…e si chiama “cambio di stagione dell’armadio” e questo non è di certo rassicurante, visto che è un evento tanto odiato dalle donne, ma sai che quando cambi i vestiti nell’armadio qualcosa si muove!

Ora vi starete chiedendo “mio caro psicologo…che c’entra il cambio di stagione con il tuo articolo di psicologia?”

Beh…c’entra se utilizziamo le metafore.

I vestiti che utilizzi e che riponi nelle parti dell’armadio più comode e nei cassetti che più apri sono i pensieri che hai quotidianamente.

Sono i pensieri del quotidiano, i pensieri spiccioli che vanno e vengono.

Sono quelli che si “sporcano” di negatività e che li metti in lavatrice, li stendi al sole e tornano come nuovi.

Sono quelli che si stroppicciano ma gli dai una bella passata di ferro da stiro e ritornano inamidati come prima.

Hai presente quali?

Devo fare la spesa, ma sono stanca da morire. Ok, stasera rimediamo con una pizza, domani il frigo strariperà di cibo

Odio questi turni, per fortuna che questa settimana si prospetta un bel ponte

Devo dimagrire…prima o poi lo farò

Abbiamo litigato di nuovo, tanto per cambiare! Adesso so io come fare pace e dimentichiamo tutto

Poi ci sono i vestiti che metti nei posti meno accessibili, perchè vorresti darli via ma non ci riesci. Puntualmente, però, rispuntano fuori proprio quando meno te lo aspetti. Sono i pensieri del tipo:

La mia vita va a rotoli. Sono così preso dalle urgenze che non riesco ad organizzarmi neanche per andare a fare la spesa!

Non è questo il lavoro che vorrei fare, lo odio, ma non ho scelta

Troppo chili in più. Non mi piaccio e forse non mi sono mai piaciuta

Mi sento soffocare dentro questo rapporto, ma questa è la mia vita

Anche se li ricacci dentro, loro vengono fuori con prepotenza quando il tuo armadio è in disordine, quando la tua mente è sovraffolata. E più ti ostini a relegargli il posto più recondito… più loro diventano  prepotenti sino a quando non decidi cosa farne!

E se metti mano al tuo armadio, ti accorgerai che ci sono anche quei vestiti che non ti entrano più ma ti mantengono vivo il ricordo di un periodo ormai lontano o di una persona che non c’è più.

Ecco…questi ti fanno male perchè ti riportano ad emozioni forti: un rimpianto, una paura, una perdita, un dolore, una rabbia, una gioia. Qualunque emozione sia, fa parte di te e ha contribuito ad essere la persona che sei oggi. Non averne paura…guardala da vicino…ti appartiene e ringraziala. Solo così potrai andare avanti.

Sai che c’è? E’ arrivato il momento di fare il cambio dell’armadio.

Riordina i tuoi pensieri, butta via quelli che non ti servono più e vai incontro alla nuova stagione.